04 Luglio 2020
Area articoli

"Incontrare Cristo ci causa la salvezza": la cronaca del primo incontro di formazione per catechisti

18-12-2018 19:52 - VITA PARROCCHIALE
Lunedì 17 dicembre, alle ore 21.00 presso la chiesa parrocchiale di santa Maria Maggiore, si è tenuto il primo appuntamento dell’iniziativa interparrocchiale “Incontrare Cristo per farlo incontrare agli altri”. Si tratta di una serie di cinque incontri di formazione cristiana per catechisti e operatori pastorali, che saranno relazionati dai parroci della Città a cadenza mensile.
Il primo incontro – Andare verso Colui che da sempre viene verso di noi - ha avuto luogo nella chiesa di santa Maria Maggiore e il relatore è stato mons. Michele Giulio Masciarelli, che ha rimarcato la necessità di formazione per tutti gli operatori pastorali. Il parroco ospitante ha cominciato la sua relazione dicendo che noi andiamo verso Dio, ma in modo particolare: siamo in ritardo rispetto a Lui. Ma Lui – ha proseguito don Michele - ci trova sempre, ed è quando ci cerca che avviene la Centralità e la Finalità dell’incontro; infatti, quando si parla di Gesù si fa riferimento ad un incontro, e questo incontro non va ridotto solo alla Parola, perché il Vangelo non è Cristo, sulla croce è salito Cristo, agli Inferi è sceso Lui, al Cielo è asceso Cristo. Dunque il soggetto è Cristo: il Salvatore, non la salvezza, il Redentore, non la redenzione. E incontrare Lui ci causa la salvezza.
Mons. Masciarelli ha proseguito dicendo che solo Gesù è davvero Uomo, noi lo saremo soltanto in cielo. Dunque Egli è il modello a cui specchiarci: alla fine Lui è l'Adamo vero, e noi saremo giudicati sullo specchiamento a Lui. Noi dobbiamo dunque fare esperienza dell'incontro con Lui, farci contagiare e poi contagiare gli altri, per diventare noi stessi educatori congruenti, ed attrattivi. Cristo, ha proseguito il parroco, è importante: Lui è il Figlio Essenziale. Per essere salvati dal Padre occorre somigliare al Figlio: l'unico modo per essere prediletti dal Padre. Dunque il motivo più alto per essere salvati è quello della Filialità. Tutto si può togliere, meno che la Filialità. Noi parliamo di Cristo perché abbiamo bisogno di Chi ci renda figli e dunque abbiamo bisogno di un Fratello Necessario. Senza Gesù Fratello noi non diventeremmo mai Figli del Padre, dunque non avremmo la Salvezza: Adamo non basta a se stesso, abbiamo bisogno di un nuovo Adamo, Gesù.
Il relatore ha poi specificato che il centro di questa esperienza cristiana è Gesù: è Lui che ci giudicherà sull'amore, Lui che è un giudice di amore. Don Michele ha proseguito dicendo che Gesù, il Cristo, non può mancare nella nostra vita, perché rappresenta tutti gli uomini, è Lui che aggrega l’umanità, è Lui che è l'universale concreto, è Lui che ha salvato tutti. Ma Gesù è anche un Maestro che ci chiede di agire con coerenza, ci chiede di credergli con tutto noi stessi, ci chiede di sconvolgere le gerarchie familiari, ci chiede di riconoscerlo quale unico Salvatore del mondo, ci chiede di riconoscerlo come Messia e, infine, ma non per importanza, ci chiede di amare come Lui, con la sua stessa radicalità: senza queste “pretese”, il Cristianesimo sarebbe debole. Infine, don Michele ha sottolineato come il Cristo sia stato l’unico che ha “cambiato” il nome a Dio: infatti, lo ha chiamato Padre e a noi ha dato il dono di essere suoi figli.
A conclusione di questo incontro, mons. Masciarelli ha tenuto a ribadire che in tutto ciò Maria ha un ruolo essenziale: senza il suo “Sì” non avremmo avuto Gesù, Fratello Necessario.


I catechisti e operatori pastorali della Città insieme ai parroci per il primo incontro di formazione su Cristo

Il prossimo incontro, il 14 gennaio alle ore 21.00 presso la chiesa parrocchiale di sant’Alfonso Maria de’ Liguori, avrà come tema "L’incontro con il 'Figlio essenziale' e nostro 'Fratello necessario'" e a relazionare sarà padre Antonio Cirulli.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account